Badia a Coltibuono

     
 
Ospiti camera #2
Ospiti camera #3
Ospiti camera #4

 
 
 

Badia a Coltibuono da Burde

Note di degustazione di Andrea Gori

 
VinSanto Badia a Coltibuono DOC 2003

Passa per "moderno" ma in realtà è solo diverso da molti, colore ambrato bellissimo, profumo di nocelle fresche, miele di castagno, mallo di noce, cotognata, e solo dopo un pò sensazioni più dolci classiche di albicocca, zagara, caramello. In bocca è dolce ma mai imponente o poco bevibile, ti cattura con una bocca piena e carnosa e ti incanta con un finale ammandorlato come pochi. Ottimo sul castagnaccio...e ACCANTO ai biscotti!

Badia a Coltibuono Riserva Chianti Classico 1970

Prodigio di longevità e serbevolezza a quarant'anni suonati. Già nel bicchiere è vivo e pulsante come con 20 anni di meno, al naso è scorza d'arancio, frutta sotto spirito, visciole, amarena con smalto, lacca, caramella inglese e spezie in sottofondo. Ma è in bocca che stupisce ed emoziona per la freschezza impressionante e per il tannino che ancora si fa sentire. Cattura e strega tutti questo vino, da sciocchi confinarlo solo a verticali e occasioni rare, vuole la tavola!

Badia a Coltibuono Riserva Chianti Classico 1981

Colore un po’ cupo e acidità meno evidente che in altre annate storiche, ha prò un naso incantevole di frutta di bosco, mora, marmellata di prugne, quasi per niente laccature e smalto, semmai tabacco da sigaro toscano riserva, pellame nobile. in bocca è molto morbido con tannino delicato, in equilibrio quasi perfetto. Godibile e apprezzabilissimo per meditazione grazie anche al finale cangiate di frutta di bosco, però poco adatto alla tavola in questa fase di vita.

Badia a Coltibuono Riserva Chianti Classico 1995

Annata grandissima e molto attesa, già nel piglio vivace nel colore granato splendido mostra già di che pasta è fatto. Naso di fiori appassiti, di crostata di ciliegie, rimandi alla caramella inglese, alloro, leggero terziario appena "partito", sottobosco vivace. Bocca stupenda ricca piena e matura ma non troppo, acidità rinfrescante e vitale, tannino già levigato e larghissimo. Favoloso da bere oggi con cacciagione e carne salsata, persistenza interessante, finale fruttato speziato da manuale del grande Sangiovese.

Badia a Coltibuono Riserva Chianti Classico 2006

Una bimba ancora in fasce ma che ricorda, sentita accanto, la 1995 per pienezza di carattere e di gusto. Amarena e duroni maturi, leggera nota dolce di arancio, mora in confettura, tabacco e liquirizia, pungente pepatura, alloro balsamico. Bocca giovane e ispida di bel tannino, però si lascia bere in nome di una vivacità vera e coinvolgente che non fa risaltare troppo il ben tannino maturo. Da sola può non essere godibilissimo per la gioventù ma a tavola con il carrè di agnello è stata un piccolo portento...

Badia a Coltibuono Chianti Classico DOCG 2007

Il vino che tutte le commissioni di assaggio della DOCG Chianti Classico dovrebbero imparare a memoria. Una boccata di ossigeno e vitalità, lampone,viola in fiore, fragola, fior d'arancio, leggero cuoio e speziatura dolce , tabacco dolce kentucky. Colore vivissimo, trasparente perfettamente, vivo e vitale nel bicchiere come pochi altri. in bocca è trascinante con un pieno di frutta e fiori che si accompagnano alla beva coinvolgente ed emozionante. un vino da bere tutti i giorni per ricordarsi cosa dovrebbe essere il Sangiovese, un inno alla vita e alla tavola.

 
 
 
Alias2k | realizzazione siti web, grafica, web design, internet, intranet, extranet, visual design