Progetto Integrato di Filiera "Usali!"

Badia a Coltibuono in qualità di capofila del PIF “USALI”, intende render noto il Progetto e divulgarlo a partire dalle proprie pagine web. I Progetti Integrati di Filiera forniscono la possibilità di attivare una serie di misure ad investimento del PSR con finanziamenti al 40% in conto capitale.

Il progetto prevede l'aggregazione di aziende agricole e soggetti di filiere agroalimentari e della ricerca universitaria al fine di superare le principali criticità delle filiere stesse, di realizzare relazioni di mercato più equilibrate e sostenere la redditività delle aziende agricole.

Il progetto verte sulla selezione e caratterizzazione di lieviti indigeni nel territorio toscano da utilizzare in vinificazione e l’incontro ha lo scopo di dar vita a una dialettica proficua tra produttori, tecnici ed Enti di Ricerca in modo da creare un circolo virtuoso e utilizzare in modo concreto le risorse messe a disposizione dalla Comunità Europea. Lavorando su una direzione comune potremo creare nuove opportunità di commercializzazione nel difficile mercato internazionale del vino. 

La programmazione è rivolta alle aziende agricole situate in Toscana

In particolare le tematiche che verranno affrontate saranno:

a) il progetto PIF “USALI!”;
b) criticità ed input da destinare agli Enti di Ricerca perché la selezione sia conseguenza di bisogni;
c) nuove opportunità di promozione e commercializzazione;
d) l’occasione di approcciarsi ad una tematica di attualità per tutelare vini toscani di alta
    qualità;
e) finalità del PIF;
f) condizioni di ammissibilità degli interventi;
g) specifiche delle sottomisure attivabili.

Le aziende interessate possono contattarci per approfondire i vari punti o partecipare agli eventi pubblici il cui calendario sarà reso visibile su queste pagine.

Per maggiori informazioni: 0577 746110 - zine#coltibuono.com

BADIA A COLTIBUONO | 53013 Gaiole in Chianti (SI) | P.Iva 00620980524 | badia@coltibuono.com
GPS 43.494765, 11.449528