Cultus Chianti Classico Riserva 2017

Cultus Chianti Classico Riserva 2017

Cultus Chianti Classico Riserva 2017

Le grandi potenzialità del Sangiovese trovano nuovi sbocchi in un vino innovativo ispirato, anche nel nome, alla grande tradizione di questi luoghi.
“Cultus” coniuga le qualità del Sangiovese, che rimane l’elemento dominante con l’espressività di una piccola quantità di altre tradizionali varietà complementari.

Categorie: ,
0000
Acquista Online Riconoscimenti

  Biologico

Specifiche

Area geografica: Gaiole in Chianti – Castelnuovo B.ga
Vigneto: Chianti Classico
Altitudine: 260-370m. s.l.m. Sud, S-W
Terreno: medio impasto ricco di scheletro
Sistema di allevamento: Guyot
Densità (piante per ettaro): 5500-6600
Uve: Sangiovese e storici uvaggi tradizionali
Raccolta: mista; manuale e meccanica
Vinificazione: Fermentazione naturale con lieviti autoctoni, macerazione di circa 40 giorni sulle bucce, follatura
Invecchiamento: 24 mesi in botti di varie misure e barriques di rovere francese
Produzione: 7.200
Contenuto alcolico (%): 14,5
Temperatura di servizio: 18°C
Abbinamenti: arrosto, selvaggina, formaggi

Annata

Dopo un inverno estremamente asciutto e una gelata primaverile che fortunatamente ci ha solo sfiorati, l’estate è stata eccezionalmente calda e poco piovosa. Data la siccità estrema i danni degli ungulati sono stati significativi.  Vendemmia quindi con quantità ridotte.  Qualità eccellente invece grazie all’attenta gestione della chioma e alla eccezionale tenuta alla siccità dei nostri terreni di Monti, dovuta sia al buon contenuto di argilla che ai molti anni di gestione Bio-Organica con inerbimenti, sovesci e compostaggio che rendono il terreno più ricettivo  alle piogge e meno propenso a seccarsi nelle condizioni di siccità prolungata.

Vendemmia: 18 – 27 Settembre

Note Organolettiche

Brillante, di colore rosso rubino molto intenso; al naso presenta note fruttate a predominanza di ciliegia marasca e frutta matura, che ben si integra con la fragranza balsamica e le note speziate rilasciate dall’affinamento. Ha buon corpo, è fresco e con tannini ben definiti. E’ un vino elegante, pieno e morbido.

Riconoscimenti

James Suckling 202194 pt.

Vini Buoni d’Italia 2022 – 4 stelle